Cerca
  • VOCE alla Radio

LA GIORNATA DEI DUE ORI ITALIANI, DUE LEGGENDE DELL’ATLETICA A TOKYO 2020

Domenica 1° agosto 2021.



Ancona si sveglia con un immane nubifragio, mezz’ora di apocalisse alle 8:30, poi torna il sereno. Ma per Ancona è la giornata di Gimbo, Gianmarco Tamberi, lo aspettiamo tutti alla finale. La SUA finale, quella di salto in alto a Tokio 2020, appuntamento per le 12 ora italiana. Da 5 anni Gimbo, e tutta Ancona la sua città, e tutta Italia l’aspettano.

Gimbo salta tutto al primo tentativo: 2:19 … 2:24 … 2:27 …

Al primo tentativo anche il 2:30 … e qui altri finalisti iniziano a vacillare …

2:35 iniziano le eliminazioni illustri … ma Tamberi è una macchina, carica da 5 anni …

5 anni da quel malaugurato giorno, ad un soffio da Rio 2016.


Su quel gesso la scritta “Road to Tokyo 2020” glielo ricorda da allora … ed ora 1° agosto 2021 non si fa scappare più niente…

2:37 viene saltato ancora al primo tentativo, solo altri 2 riescono a tanto, ormai è PODIO OLIMPICO, con papà Marco Tamberi dalla tribuna a Tokyo, e tutta Ancona davanti alla TV.

2:39 Non ce la fanno gli altri, non ce la fa Gimbo, ma mentre gli altri hanno fallito nelle misure minori, per TAMBERI È ORO! Gianmarco sul tetto del mondo!

Quella medaglia olimpica tanto attesa, d’oro per giunta, a parimerito con Barshim del Qatar, con cui Gimbo è legato da una amicizia e una storia così parallela che condividere una medaglia d’oro alle olimpiadi è un bellissimo coronamento.